Amore eterno? Chi ha la laurea in amore?

Ho seguito una trasmissione che parlava dell’amore eterno. Non mi chiedete che trasmissione era, perché manco voglio saperlo. Io non so chi possa avere una licenza del genere per esprimere una propria opinione su questo sentimento che è puramente soggettivo. La tendenza ad idealizzarlo è comune, oggi, ma io lo vivo nella praticità.
Nel suo concetto astratto, l’amore necessita l’accostamento ad qualcosa di concreto, vero, vivo, che può variare da una persona ad un oggetto, dalla natura ad una credenza astratta. Il resto è tutta chiacchiera. Per me non esistono principi azzurri, principesse, cavalli alati, comete che sbrilluccicano sopra il cuore e tanto altro. Per me esiste solo l’associazione di questo sentimento ad una persona.
Nella vita l’ ho provato con certezza su due persone, perché amavo queste. Non so cosa pensano dall’altra parte di ciò, ma per me è così. Non riesco nemmeno a fantasticare su questo sentimento.
Purtroppo mi rendo conto che c’è gente che non ama la persona che gli sta accanto, bensì ama semplicemente l’amore come contesto.
L’amore provato è più silenzioso di quanto uno possa credersi e diffido da manifestazioni pubbliche, come se dovessi mostrare al mondo il mio spassionale sentimento per l’altra persona.

Non mi stupirò se i divorzi sono più frequenti e c’è una tendenza al ritorno preistorico, ossia di passare da una donna all’altra con una facilità impressionante (questo vale anche dalla parte femminile), però oggi il concetto di sacrificio viene molto meno nella nostra vita, la libertà non conosce limiti e tutti agiscono in base alle proprie aspettative. L’amore è una lunga scala che va condivisa e vissuta, sorridendo anche agli ostacoli e difficoltà: praticamente riesce a rendere una persona diversa più del solito.
L’Amore eterno è competenza di chi l’ ha vissuto in tutta la vita e sta sotto terra. Coloro che ne parlano sono semplici spettatori che non vanno idolizzati, ma solo visti da persone che cercano di farne un ritratto su questo sentimento.
Maledettamente razionale sono, lo so, ma l’amore per una persona, per me, non è fatto solo di gioia e felicità, ma anche di momenti difficili e tristi. Secondo voi, a parte quello che ho scritto qui, come ho reagito? Sono impazzito? Ho cercato un fucile?

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email

25 commenti su “Amore eterno? Chi ha la laurea in amore?”

  1. Quest’intervento ora fa proprio al caso mio. Non è che per caso hai delle microspie qui in casa?
    Mmm… Ora non commento perchè sono vittima del più nero pessimismo (causa ennesima delusione) ma ripasserò. Con il buon umore la vedrei sicuramente diversa da come potrei vederla adesso e credimi ora come ora non sarei nè obiettiva nè tantomeno scriverei belle cose.
    Ti saluto. Un bacio :D
     

  2. CIAO PIOVRA…
    L AMORE E’ UN CONCETTO TALMENTE POCO DEFINITO E DEFINIBILE KE E’ IMPOSSIBILE ANKE PARLARNE… OGNUNO LO FA’ SUO IN MODO DIVERSO.. POI KON I TEMPI KE CORRONO E’ IMPOSSIBILE KE SIA STATICO.. MI SPIEGO.. L AMORE CONOSCIUTO E VISSUTO DAI NOSTRI GENITORI E’ COMPLETAMENTE DIVERSO DA QUELLO KE VIVIAMO NOI.. PER LORO E’ PAZIENZA RISPETTO BENE CONDIVISIONE DI PROGETTI A LUNGO TERMINE VIVERE TUTTO ASSIEME NEL BENE E NEL MALE..PER LA NOSTRA GENERAZIONE E’ AMORE A PROGETTO COME IL LAVORO.. AMORE NATO PER FARE UN TRATTO DI STRADA ASSIEME MA NN PER DURARE A VITA..E’ AMARSI TANTO MA STARE POCO ASSIEME.. FARE PROGETTI AL PRESENTE NN PER IL FUTURO…VIVERE DA ETERNI INNAMORATI…QUESTO E’ IL FRUTTO DELL ACCELERAZIONE ORMAI INARRESTABILE DELLA MOBILITA’ GLOBALE…GIOCA UN RUOLO FONDAMENTALE NEL FATTO DI NN POTER PROGETTARE UNA VITA ASSIEME IL FATTORE CASA..DECIDERE DI VIVERE ASSIEME DI DARE STABILITA’ AD UN RAPPORTO PRESUPPONE L AQUISTO O L AFFITTO DI UNA CASA KE NN TUTTI POSSONO PERMETTERSI…DATO KE LE COPPIE SONO QUASI TUTTE SOGGETTE AL PRECARIATO QUINDI ECONOMICAMENTE NN STABILI NN POTENDOSI SVINCOLARE DALLE FAMIGLIE DI ORIGINE SVINCOLANO L AMORE… QUESTO TIPO DI RAPPORTO SE DA UN LATO SEMBRA ESSERE NEGATIVO DALL ALTRO HA I SUOI PRO…IL FATTO KE CI SI VEDE POCO AUMENTA LA RICERCA DELL INTIMITA’CHE DIVIENE FATTORE PRIMARIO, COSA KE NELLE COPPIE IN SIMBIOSI PASSA DECISAMENTE IN SECOND ORDINE..
     
    CON QUESTO VOGLIO DIRE KE L AMORE OGNUNO DI NOI LO COSTRUISCE E LO GESTISCE A MODO SUO.. LO PLASMA IN BASE ALLE PROPRIE ESIGENZE E AI CAMBIAMENTI REPENTINI DEI TEMPI KE CAMBIANO INEVITABILMENTE PENSIERI ASPIRAZIONI AMBIZIONE E DUNQUE L AMORE..

  3. DIMENTICAVO….
     
    OGGI NESSUNO E’ PIU’ PRONTO AL SACRIFICIO AL CHIEDERSI DI COSA HA BISOGNO L ALTRO KI E’ E KOME PUO’ DARCI DI SE’ E PRENDERE DI NOI.. SIAMO PIGRI NN CI APPLICHIAMO PIU’ DI TANTO NN COLTIVIAMO IL RAPPORTO NN LO CURIAMO TANTO FUORI C E’ TANTA ALTRA GENTE PRONTA A DARCI IL DISIMPEGNO KE CERCHIAMO QUINDI PKE’ PERDERE TEMPO DIETRO DEI SACRIFICI
    DIETRO NOTTI IN BIANCO A PENSARE DOVE MAGARI SI PUO’ MIGLIORARE PER RESTARE ASSIEME…NN SI VIVE PIU’ IL RAPPORTO SEGUENDO QUELLA SCALA DI VALORI KE E’ L AMORE STESSO…E KE NN PUO’ ESISTERE SE PRESCINDE DA ESSI..L USO DELLA PAROLA AMORE E’ NAUSEANTE.. NESSUNO LA CONOSCE DAVVERO E NE CONOSCE IL SIGNIFICATO ,MA TUTTI SI ARROGANO IL DIRITTO DI USARLA…

  4. D’accordissimo su tutto… questo internvento rispecchia, nel bene e nel male esattamente il mio pensiero… anche se purtroppo ho solamente 20 anni e si presume che dovrei essere non ancora così disilluso e razionale come anche me accusano spesso di essere. Tuttavia, non riesco ancora a rassegnarmi, e dentro di me, anche nella mia parte più intima e profonda… beh, spero kon tutto me stesso di poter dire un giorno che l’amore eterno esiste… Un bacione e al prossimo post.

  5. oggi "ti" ho scoperto per caso…ho letto un paio di cose e mi hanno "stupito"…ho solo 23 anni eppure ora come ora la cosa che mi sembra più difficile da vivere è l’amore…saranno le esperienze passate…non so…ho amato 2 persone…una di queste davvero con tutta me stessa…e, entrambe le volte, in un modo o nell’altro, sono stata tradita…"L’AMORE E’ ETERNO FINCHE’ DURA"…anche se è molto triste ammetterlo…insomma siamo realisti per favore…non è di questa epoca cercare di costruire qualcosa di duraturo e solido…nessuno è disposto ad accettare compromessi o a sacrificare una parte della sua "vita normale" per un’altra persona…viviamo annegando in un egoismo dilagante…non me la sento ancora di abbassare le mie aspettative sull’uomo che vorrei avere al mio fianco…un briciolo di speranza c’è che ancora in qualche uomo sopravvivano ancora i "vecchi sacrosanti valori"…

  6. …sono qui a vagare durante la notte(in assenza di sonno)e non potevo trovarmi davanti ad intervento "peggiore"…potrei commentarlo per ore e scriverne righe su righe…
    Credo che molti,parlo anche per esperienza personale,amino di più l’idea di stare con qualcuno,di amarlo piuttosto che del "sacrificio"(inteso nel senso più che buono)che una storia seria implica e che rappresenta spesso il vero motivo che ti spinge a condividere ogni giorno la tua vita con Qualcuno.Ecco,c’è chi non riesce a concepire il rapporto a due come la graduale trasformazione,inevitabile,del "tu" e "io" in Noi,pur mantenendendo ovviamente la propria individualità.
    Non penso la tua sia razionalità,quanto piuttosto consapevolezza e maturità…è inutile credere alle favole,o ai film…anche se piacerebbe a tutti,ammettiamolo!nessuno di noi vorrebbe mai perdere la persona amata,soffrire e ricominciare da solo…perchè la vita in due è più piacevole,sembra riderti.
    …e come diceva Johm Lennon:"L’amore è una promessa,l’amore è un ricordo,una volta donato non può essere dimenticato,non può mai scomparire…a me piace vederlo così,anzi devo,perchè altrimenti finisco col non crederci.
    Buona notte,
    Babie
     

  7. L’amore…..questa parola racchiude in se tutta la vita!Non smettete mai di sognare e di ricominciare a ricredere di nuovo nell’amore dopo una forte delusione!Continuate sempre ad amare…anche le persone sbagliate…riconoscerete con piu’ facilità la persona giusta,la sola che possa rendervi felice e triste…con la quale affronterete gioie e sofferenze ma sarà la sola che rimarrà al vostro fianco!L’amore scorre nelle vene,fa muovere il mondo…….come potremmo vivere senza?Se cio’ accadesse….se irreparabilmente dovesse capitare che l’amore si spegnesse in ognuno di noi…bè…:"FERMATE GLI OROLOGI,TAGLIATE I FILI DEL TELEFONO E REGALATE UN OSSO AL CANE FINCHè NON ABBAI.FACCIA SILENZIO IL PIANOFORTE,TACCIANO I RISONANTI TAMBURI,OFFUSCATE LE STELLE,CANCELLATE LA LUNA,TIRATE GIù IL SOLE,ABBATTETE GLI ALBERI E SVUOTATE GLI OCEANI…XCHè SE ANDRà VIA L’AMORE NIENTE SERVIRà PIù A NIENTE!"           Laura

  8. Concordo. Razionalizzo anche io.
    Credevo di aver vissuto "l’amore" anche io tempo fa,
    ma mi sono resa conto che era un inganno travestito da ragazzo.
    Ho creduto (e credo tutt’ora) che l’amore non esiste più. Se lo intendiamo come sentimento puro di legame tra due persone, non esiste più. Non credo nei principi, principesse, cavalli e simili.
    Credo nell’affetto tra due persone, e in quanto affetto è destinato a ridursi se non a sparire.
    L’amore come dedizione alla persona amata, come rispetto, sincerità, amicizia, protezione, condivisione… non c’è.
    Cmq ne avevamo parlato sul forum tempo fa se non sbaglio….

  9. Si Mat, è anche tra ostacoli e difficoltà, che oggi tutto naufraga… ma non solo, purtroppo anche per molto meno… alla base di tutto stà secondo me, il fatto che vi è troppa poca voglia di conoscersi alla base di ogni rapporto (escluse  eccezioni, ovvio parlo in generale), quindi con grande facilità si cambia aria, quando vien meno l’entusiasmo dato dalla "novità" del momento… ecco perchè poche persone, oggi, hanno voglia e tempo di salire quella scala!!! Chi per timore di farsi male, chi perchè chissà che va cercando… stà di fatto che l’Amore, oggi è un bene raro e se lo si trova, bisogna saperlo vivere dentro… alle manifestazioni di affetto pubblico, non ho mai creduto neanch’io, ecco perchè per rispondere alla tua domanda, penso tu abbia vissuto nei frangenti difficili e tristi, in silenzio, "godendoti" egoisticamente anche ciò che di amaro dà l’amore, metabolizzandolo e acquistando così ancor maggior esperienza, per poi ricominciare a vivere da single, in attesa che l’Amore si fosse rifatto vivo dalle tue parti! Ciao fede

  10. A mio parere l’unico vero amore che esiste è quello di un genitore verso il proprio figlio, in particolar modo l’amore di una mamma verso il suo bambino.Io non credo molto all’amore che dura in eterno, dura finché dura, poi secondo me diventa solo un bene fraterno e in questi casi ci si lascia o si va avanti così.Poi c’è qualcuno che parla addirittura di aver incontrato l“anima gemella” … bah io non ci credo.Tra miliardi di persone se l’anima gemella è proprio quella che ho al mio fianco, devo aver avuto un culo pazzesco.Ciau Mat!

  11. ciao,passavo di qui…credo tu nn abbia ne torto ne ragione!!!credo solo che se vivi razionalizzando tutto non vivi …tutto qui!!!io sono innamorata,e l’amore che provo x questa xsona e l’amore che lui prova x me è eterno!!!!saremo forse l’eccezzione che conferma la regola?!chissà!!!baci smartys

  12. @martina
     
    credo tu nn abbia ne torto ne ragione!!!credo solo che se vivi razionalizzando tutto non vivi …tutto qui!!
     
    Mica cerco la ragione..
    Esprimo solo un parere concreto e reale. E lo stesso hanno fatto qui sotto tutti gli altri che hanno allargato il mio punto di vista con osservazioni interessanti (sinceramente non ho nulla da replicare perché sono pensieri loro e liberi).
    D’altronde l’amore è visto soggettivamente. credo solo che se vivi razionalizzando tutto non vivi …tutto qui!!
     
    Razionalizzare ha i suoi pro e contro, ma se per te razionalizzare equivale ad  un sistema per fuggire dalla realtà con le ovvie difficoltà, beh credo che ad interpretare la vita in maniera sbagliata sia proprio te.Non mi faccio i film quando amo una persona. Vivo il momento che sia positivo o negativo.
    Farsi i film sulla propria storia è come fuggire dalla realtà e ciò potrebbe anche voler dire di non accettare la situazione in cui si vive.
    Io preferisco affrontarle le situazioni, non farmici dei film.
    Ovviamente ognuno ha un suo modo d’interpretare la vita come meglio crede, ma io agisco così.
     
    Ciao,
    Mat

  13. …Non c’è più grande bene nella giovinezza che avere un amante virtuoso e, se si ama, trovare eguale amore in chi si ama. Infatti i sentimenti che devono guidare per tutta la vita gli uomini destinati a vivere nel bene non possono ispirarsi né alla nobiltà della nascita né agli onori né alla ricchezza, né a null’altro: devono ispirarsi ad Eros. Quali sono questi sentimenti? La vergogna per le cattive azioni, l’attrazione per le azioni belle. Senza questo, nessun individuo potrà far mai nulla di grande e di buono. Così, un uomo che ama, se sorpreso in flagrante a commettere un’azione malvagia o a subire per vigliaccheria, senza difendersi, una grave offesa, soffrirà certamente se a scoprirlo saranno suo padre o i suoi amici o chiunque altro; ma soffrirà molto di più se a scoprirlo sarà il suo amante. Ed è lo stesso per l’amato: è davanti al suo amante, noi lo sappiamo bene, che egli sentirà la più grande vergogna, quando sarà sorpreso a fare qualcosa di cui vergognarsi. Se esistesse un mezzo per mettere insieme una città o un esercito fatti solo da amanti e dai loro amici, essi si darebbero certamente il miglior governo che ci sia: allontanerebbero infatti da loro tutto ciò che è cattivo e rivaleggerebbero sulla via dell’onore. E se questi amanti combattessero l’uno di fianco all’altro potrebbero vincere il mondo intero, anche se fossero soltanto un piccolo gruppo, perché sarebbero molto uniti tra loro. Infatti per un innamorato sarebbe più intollerabile abbandonare i ranghi o gettare le armi sotto gli occhi del suo amante che sotto gli occhi del resto dell’esercito; preferirebbe piuttosto morire cento volte. Quanto ad abbandonare chi si ama, a non aiutarlo in caso di pericolo, nessuno è così vigliacco che l’Eros non riesca a ispirargli una forza divina rendendolo eguale a quelli che per natura hanno grande coraggio. Meglio ancora: morire per l’altro. Soltanto gli amanti accettano questo, non solo gli uomini, ma anche le donne.
     
    (Platone – Il Simposio)
     
    QUESTO è IL VERO AMORE (perchè il vero amore esiste, forse non sarà eterno, ma sta a noi curarlo e farlo crescere)

  14.  
    Credo nel mio amore nei confronti di determinate persone, ma mi rimane spesso difficile credere nell’amore degli altri verso di me.
    Non parlo di amore uomo-donna necessariamente, più in generale mi riferisco alle persone con cui mi confronto quotidianamente.
    Spesso crediamo nei nostri sentimenti ma i nostri sentimenti non sono creduti dagli altri, questo è un problema con cui spesso mi sono trovata a "combattere", sia da parte mia che da parte degli altri.
    Per quanto riguarda invece la sfera uomo-donna credo che due persone possano amarsi, ma non si deve cadere nell banalità e come dicevi tu confondere l’essere innamorati del contesto con l’amore verso una persona.
    Posso dire che anche per me l’amore che credevo e credo vero in questo momento c’è stato, per me esiste, ma essere vero non implica che la sua durata sia eterna.
    Ci sono amori durati una vita, magari durati male, ma che sono sempre andati avanti…ma questo non vuol dire che siano stati veri necessariamente.
    Che poi secondo me vero o non vero come sempre ti accorgi di aver vissuto qualcosa di grande alla fine di tutto.
    Credo nei sentimenti, tutti, purchè siano veri.
    L’amore è uno di questi.
    E credendo nei sentimenti credo anche nell’amore…credo che una persona possa amare…ma questo non vuol dire che io riesca a credere che una persona possa amarmi davvero.
    Non cerco dimostrazioni, cerco cose di cui mi rendo conto inconsciamente, e quando è così improvvisamente comincio a credere a chi mi sta accanto…fino a poco tempo fa pensavo mi fosse sucesso più volte, da un anno a questa parte mi accorgo che mi è successo una sola volta, e con tutte le difficoltà ancora dura.
    …E di fregature ti assicuro che ne ho prese a palate…ma i sentimenti non si controllano e pur di viverli a pieno continui a correre il rischio di sbattere la testa…una, due, tre, cento, mille volte…ma quando cominci a vivere qualcosa di speciale i bernoccoli magicamente scompaiono ;))
    E anche se a volte fa male è sempre bello  vivere.
     
     
     

  15. Basterebbe dire che le donne di oggi fanno talmente schifo che rendono impossibile un rapporto d’amore duraturo ed appunto RAZIONALE.L’uomo è molto piu’ profondo e lungimirante della donna ma i comportamenti di quest’ultima (dovuti alla sua eccessiva emancipazione e quant’altro) l’hanno resa intrattabile,mentre da sua spontanea volontà non si concede piu’ all’uomo come dovrebbe…come nella vita ha sempre fatto… Ecco perche’ è tutto piu’ difficile e scandaloso in questo campo.

  16. ciao!penso semplicemente che non ci sono regole in amore non ci sono teorie non ci possono essere degli standard da seguire….
    e’ un sentimento cosi personale e soggettivo…e’ vivere per qualcun’altro…e’ pensare per due….respirare per due…
    e’ semplicemente favoloso e magico  anche se non fosse eterno….
     

  17. Ciao! io credo che quando si parla di amore è facile cadere nella banalità dei discorsi già sentiti, praticamente sull’amore è stato detto tutto, ma nessuno a riesce veramente a razionalizzare questo sentimento. Spesso chi ci prova è una persona che in quel momento si sente ferita, delusa  o semplicemente che non vuole più crederci. Per quello che ne so e soprattutto per come l’ho vissuta io quando si ama non si hanno vincoli, tutto diventa leggero e come dici anche tu chi ama cerca di superare tutti gli ostacoli ma spesso  però l’amore da solo non basta, in un rapporto ci sono anche altre cose … e quando cominci a fare il punto della situazione ti trovi a confondere l’amore con quella che è semplice opportunità. L’amore richiede sacrificio, costanza, è una continua altalena tra alti e bassi e non sai mai come potrà finire. E’ una cosa che non si riesce a gestire, non decidi di chi innamorarti e non riesci a smetterlo di esserlo dalla mattina alla sera. Personalmente non ci credo nelle storie di amore eterno e duratro, le mie esperienze mi hanno portato a essere "meno romantica"  ma penso  che comunque va vissuto fino in fondo senza limiti quando questo è vero.  Ma la realtà è che la maggior parte delle persone ama più l’idea in se di amare e si lascia abbagliare da questo, è facile dare spago alle parole, è facile lasciarsi andare dalle situazioni che ti coinvolgono. Non ci credo che esistono tanti amori nella vita di una persona, ne esiste uno sei fortunato, tutto il resto lascia solo il tempo che trova, sicuramente ci sono persone che danno emozioni forti, ma l’amore è qualcosa di ancora piu grande. 
    Passa a salutarmi sul mio blog. !!!ciao mari!

  18. Maledettamente razionale sono, lo so, ma l’amore per una persona, per me, non è fatto solo di gioia e felicità, ma anche di momenti difficili e tristi.
     
    sn rimasta veramente molto colpita da quello che hai scritto… oggi cm oggi si sta insieme x nn rimanere soli… ma c sn anche persone che preferiscono la solitudine ad un amore "fasullo"… credo sia proprio la razionalità a portarci a queste riflessioni… x me stare insieme ad una persona significa nn fermarsi al primo ostacolo, ma lottare x superare le difficoltà INSIEME… ma solo se ne vale la pena… fregature ne ho prese tante, ma spero d poter essere felice presto :)
    cmq è vero… sei un ragazzo d altri tempi!
    un bacio
    vale

  19. quante chiacchierate ci saremo fatti su questo argomento??????
     
    ti ricordi???
    abbiamo buttato notti e notti con questi discorsi…..
    voglio tornare indietro!!!
     
    oddio sembro scema….mi fermo!
     
    descrizione del momento: tu sei preso a giocare cn la play cn quegli scemi e io ke da persona intelligente mi sono allontanata….  non vi si può guardare ke litigate per sciokkezze csì.
    siete dei pupi!!
    e il bello deve iniziare ai prox giorni. guai a te se……..!!!!
    tanto hai capito (vale anke per belìn)
     
    io tralascio quest’argomento perchè tu sei un……….. e mi fermo!!!!!!!!!
     
    passo alla domanda finale che è meglio….
     
    cosa hai fatto?
    nulla di speciale (almeno xme)
    eri seduto spaparanzato sul divano….hai seguito mezzo addormentato tutta la trasmissione. poi hai iniziato a romperti e hai cambiato canale dicendo "mavvaffanculo va!"
     
    tanto lo so ke è così….
     
    continuo a leggere il blog finchè nn la piantate di giocare alla play. io volevo andare a ballare!!!
    voi nn mi volete più bene!
    la lontananza inizia ad avere effetti negativi!!!
    stronzissimi! buuuuu!
     
    p.s.
    nn sei pinolo xò sei fratino! ahahahahahhaahhahahahahahahahaah!!!!!!!!!!
     

  20. ciao, piacere grazia . volevo farti i miei complimenti x il tuo blog e soprattutto dirti ke hai degli animali favolosi , io ho un cane
    ora ti saluto ciao p.s. mi farebbe piacere conoscerti il mil contatto è : dangerousdevil@hotmail.it   ciaoooooooooooooo vienimi a trovare
     

  21. sono sempre io…
    volevo risp a quello k hai scritto sull amore eterno!
    sono d’accordo con te!!!
    tante persone mentono a loro stessi, dicendo alla persona ke gli sta affianco di amarla…
    ma non è così tante volte
    ecco xke i divorzi aumentano, e le famiglie unite sono sempre meno…
    sono anke convinta xò, ke tante situazioni stupide di coppia, dipendano da tutta la merda ke ce in tv!!!
    tutte stronzate ke ci ficcano in testa! illudendoci… ke poi si sa… nulla è come in tv!!!

  22. avevi detto, inizialmente, che tutti, oggi, tendono ad idealizzare in qualche modo l’amore e alla fine l’hai fatto anche tu scrivendo: "L’amore è una lunga scala che va condivisa e vissuta, sorridendo anche agli ostacoli e difficoltà: praticamente riesce a rendere una persona diversa più del solito." ..io condivido ciò che hai scritto..e ti dico che anche io ci avevo provato..forse perchè si ha bisogno di qualcosa di concreto per crederci veramente, perchè noi abbiamo bisogno di cose reali..concrete…poi, però, mi sono resa conto che non si possono mettere per iscritto i sentimenti, le sensazioni, gli stati d’animo…si possono solo sentire dentro..si possono percepire…ma non si potrebbero mai e poi mai trovare delle parole che ne siano all’altezza…
    l’amore è così semplice e così complicato allo stesso tempo…
    ecco perchè attrae tutti in modo così..come dire…assurdo…e tutti non facciamo altro che ricercarlo…
    in tutti i sensi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 2 =

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.