iliad vs ho mobile

Ho Mobile VS Iliad

Da metà Agosto ho un’altra SIM, questa volta di Iliad. Si parla molto bene di quest’operatore soprattutto per la convenienza delle sue tariffe. Per questa ragione ho deciso di avere un secondo numero con loro. Qui si tratta di un vero e proprio operatore, diversamente da Ho Mobile.
Iliad, al suo lancio nel mese di Giugno, si è presentato con una tariffa a 5.99 Euro, con minuti e SMS illimitati +  30 GB per la navigazione. Un bel botto di roba per chi ha bisogno di non avere stress o seccature quando esce di casa sfruttando lo streaming, navigando con le mappe o svolgendo qualunque attività che necessiti di un’ingente quantità di dati. Una vera e propria rivoluzione che tuttora continua a far discutere con l’ultima offerta che propone 50 giga e tutto il resto illimitato.

Detto ciò, passo alla mia esperienza pratica con un rapporto tra i due operatori che non vuole proprio indicare chi sia il migliore, anzi le mie conclusioni potranno anche sorprendere.

Ho Mobile

  • Offerta
    6,99 – 30GB + SMS e chiamate Illimitate. Contratto soggetto a possibili rimodulazioni. Ulteriori opzioni a propria disposizione, fare riferimento al sito ufficiale.
  • Richiesta
    Online.  
  • Tempi di attesa per la SIM
    3 giorni lavorativi, spedizione a domicilio.
  • Attivazione
    2 giorni lavorativi. Nei forum degli utenti ho notato che i Vodafone hanno atteso molto di più.
  • Segnale. Ottimo. Prende ovunque, anche in posti sperduti.
    La connessione può al massimo peccare sul ping in casi estremi, ma son situazioni capitate anche quando stavo con TIM. 
  • Testato con Iphone 8 Plus 
  • Problematiche generali
    1. Impossibile attivazione video-chiamata. Ho buttato mezza giornata inutilmente. Ho dovuto cercare un punto vendita Vodafone che aveva per mia fortuna i codici attivazione per procedere. Non tutti ce l’hanno o son disponibili a farlo: mi son beccato qualche storia perché teoricamente questi punti vendita fanno questo lavoro solo a chi si fa spedire la SIM da loro.   
    2. Avevo richiesto la portabilità del credito residuo su Tim non acquistato, ma a loro non è risultato (c’è un flag da mettere nei passaggi della registrazione che in realtà io ho fatto). Ho dovuto quindi mandare un fax (2 euro più o meno) con relativi documenti personali + richiesta a TIM per destinare il credito ad un altro numero. Se richiesti sul conto corrente ci sono ben 5 euro di commissione. Non conviene. Tanto vale darli ad un amico o parente. C’è una scadenza per tutto ciò. Fatelo il prima possibile.
    Normalmente per il trasferimento del credito da altro numero ci vogliono massimo una decina di giorni. 
    3. Qualche caduta durante la chiamata. Successo due-tre volte. Nulla di che, considerando che non costa niente.  
  • Assistenza
    Meno passaggi. Più chiarezza. Chiamati tre volte. Tempi di attesa, al momento, bassi e spesso più rapidi di quelli della TIM. Tre volte chiamati, solo una è stata cafona nel modo di rispondere per ragioni inutili o sconosciute al sottoscritto. 
  • Consiglio
    1. Procedere per la registrazione a mezzanotte in punto. Dopo manco 3 minuti le richieste finiscono e tocca quindi aspettare le mezzanotte del giorno successivo. Farlo possibilmente da un pc. 
    2. Fatevi spedire la SIM nell’edicola più vicina o in un punto vendita. Non a casa! L’attivazione della SIM è immediata. Se avete richiesto la portabilità del numero che non sia Vodafone, ci si impiegano due giorni lavorativi. 
  • Url gestore virtuale: https://www.ho-mobile.it/

Iliad

  • Offerta
    6.99 – 40 GB + SMS e chiamate Illimitate. Il costo è fisso e non rimodulabile. Ulteriori opzioni a propria disposizione, fare riferimento al sito ufficiale.
  • Richiesta
    Online.
  • Tempi di attesa
    Una settimana, anche se l’ho fatta in pieno Agosto e non so se i corrieri in quella settimana stavano in ferie. 
  • Attivazione
    Immediata. Non ho fatto portabilità di numero. Installato app sul OnePlus 6.
  • Segnale
    Più debole di Ho Mobile e TIM. Connessione più ballerina. In alcuni punti l’upload arrivava a malapena sotto il mega. In altri andava sopra i 60. 
    Non ancora testato su zone sperdute. La copertura su Roma e Lazio (zone costiere) è ok.
  • Testato con Oneplus 6
  • Problematiche generali
    Essendo una linea secondaria, il mio utilizzo per ora è limitato a qualche chiamata lavorativa e navigatore. Devo testarlo in zone sperdute e sarà fatto entro qualche settimana.
  • Assistenza
    Mai affrontato operatori e dunque non so darvi i tempi di attesa.
  • Consigli
    1. Prendere la sim in uno sportello vendita Iliad. No alle spedizioni a domicilio poiché tra richiesta e tempi di spedizione ci si impiegano oltre 10 giorni!
  • Url gestorewww.iliad.it

Conclusioni

Quale conviene tra i due? Sorprenderà il fatto che io sia andato volutamente oltre a questo quesito. Ogni operatore presenta i suoi pro e contro, quindi è difficile stabilire chi sia meglio, almeno per ora.
La mia esperienza diretta vede come prima scelta Ho Mobile poiché mi garantisce più copertura e stabilità anche fuori dai centri abitati, sfruttando la rete Vodafone. Si va fino a 60 mega al secondo nella mia offerta, ma ora ce ne sta un’altra che allo stesso prezzo offre 40 giga che però sono sfruttabili a 30 mega al secondo.  La connessione a 30 mega va una bomba comunque, ma è un dettaglio da tener conto. Un altro aspetto importante è il fatto che questo operatore virtuale non escluda in futuro possibili variazioni dei costi sulla propria offerta, motivo per cui sono stato spinto a farmi una seconda Sim con Iliad come valvola di sicurezza: la tariffa scelta è quella di 6.99 Euro + 40 giga, proposta dalla compagnia proprio durante l’estate.
Ora Iliad ne offre un’altra a 7.99 con 50 giga. Insomma, a differenza di Ho che offre soltanto una tariffa, Iliad invece ne ha diverse. Iliad, tra le altre cose, installerà le prime antenne a fine anno, anzi qui a Roma ha già dato inizio ai lavori con la comparsa di nuovi ripetitori su alcuni palazzi. Al momento si aggancia alla rete di Wind e Tre, che non sono proprio il massimo nella copertura. Il fatto che avrà a breve le sue antenne mi ha spinto ad attivare per l’appunto da subito una SIM pur di evitare possibili rincari giustificati dagli investimenti. Se dall’altra Ho Mobile che mi fa degli scherzetti sul mio contratto, chiederò la portabilità del numero su quello attuale di Iliad (in realtà vorrei comprarmi un’altra SIM Iliad perché il numero che ho è facile da ricordare e ormai ci lavoro sopra alla grande).  La chiarezza e la trasparenza sul contratto di Iliad garantiscono il prezzo a vita, quindi di fatto prendere una SIM oggi che garantisca tutto illimitato e con un mare di giga a costi più bassi rispetto alla concorrenza, beh onestamente è un’affare. Se poi non si è in grado di mantenere attiva la sim per problemi di budget (tenete presente che il costo delle due tariffe raggiunge una comune offerta di rete della TIM), si può non ricaricare per ben due anni senza pagare penali o chissà che altro. 

E quindi?

Quindi, se potete, è meglio averle tutte e due. Iliad promette maggiore qualità in futuro, mentre Ho Mobile non esclude variazioni, ma si presenta al momento più stabile nel segnale e nella navigazione grazie alla rete Vodafone. Non credo sia un problema spendere 34 euro per avere in tasca ben due sim con offerte assolutamente convenienti, allo stato attuale. E se Ho Mobile giocasse sporco aumentando i costi mensili, beh non ci vuole niente a registrarsi su Iliad chiedendo la portabilità del numero ospitato da Ho Mobile. Per nostra fortuna, non ci sono penali o vincoli nelle attuali offerte. Domani non saprei, ma oggi siamo liberi di entrare e andarcene quando vogliamo.
Restare alla finestra con altri operatori invece mi pare un azzardo perché gli attuali prezzi di questi due operatori sono di lancio e dunque vere e proprie occasioni. Non è detto tra qualche mese Iliad proponga nuove tariffe a costi più alti, magari promettendo più giga come sta facendo ora. In fin dei conti non sarebbe così assurdo se si pensa ai grossi investimenti previsti per migliorare la copertura di rete su territorio nazionale con le sue antenne.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on tumblr
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.