Le città più grandi d’Europa in superficie

Roma, ZodiacoE’ un argomento che mi ha appassionato sin da bambino.
Tuttavia, crescendo, non ho mai trovato esatte indicazioni perché le estensioni delle città vengono calcolate in base a delle precise divisioni territoriali fatte dalle istituzioni locali.
Roma ne è un esempio chiaro: se venisse calcolato solo il terreno che è all’interno del GRA, competerebbe con Parigi, Madrid o Berlino.
Nei fatti, però, i suoi territori vanno oltre il GRA (Ciampino, Ostia, Tivoli, Monterotondo, Fiumicino, ecc. ecc.), quindi le cifre sulla sua estensione arrivano ad essere anche il doppio (guarda qui).
Una situazione analoga è presente anche a Londra, che è stracolma di quartieri e sobborghi. Se venissero inclusi tutti quanti questi, è facile ipotizzare che Londra diventi la città più grande d’Europa, stando ai dati offerti da Wikipedia.
Quindi questa classifica va presa con tutte le relatività di questo mondo, ricordandoci, come ho detto prima, che ogni paese ha un suo sistema nel contare la superficie della sua città.

Ecco la classifica attuale, basandomi su quello che riporta Wikipedia:

Istanbul, Bosforo1. Istanbul 5’538 km²
2. Ankara 2’516 km²
3. Londra 1’579 km²
4. Roma 1’285 km²
5. Mosca 1’081 km²
6. Berlino 892 km²
7. Kiev 839 km²
8. Parigi 762 km²
9. Madrid 607 km²
10. San Pietroburgo 606 km²

In rete non è facile trovare un dato preciso, anzi c’è parecchia confusione.
C’è chi arriva a calcolare l’estensione in base alla densità abitativa e chi fa un calcolo approssimativo sulla popolazione, che non c’entra assolutamente nulla con quello che riporto qui.
Siete rimasti sorpresi?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Marco

è imbarazzante la dimensione in confronto a milano…praticamente è 10 volte più grande! ma cmq alla fine di tutto la differenza sostanziale la fa la densità di popolazione….lì le cose cambiano. poi c’è un’altra cosa discutibile nei dati che ho visto su roma,ossia dice che siamo due milioni e mezzo… Leggi il resto »

blackzun

Strano ma non vedo Treviso nell’elenco xD ;)

-RoMa-aMoR-

Ma direi che siamo in media 4 milioni di persone a roma…poi col giro di gente che ogni giorno passa siamo arrivati anche a 8 milioni!

Davide

Il dato di Parigi non è esatto:in reltà la capitale francese ha una superficie più ridotta (105 kmq) che risulta essere inferiore rispetto a quella della nostra Milano (180kmq), ovviamente al netto della sua banlieue.Ma quando pensiamo a Parigi pensiamo alla città propriamente detta,non ai suoi sobborghi,così come quando pensiamo… Leggi il resto »

Francesca

La superficie di Trento è 6200km2!!! Batte tutti!!!

Massimo Rini

Considerare Parigi o Milano rappresentando solo i kmq comunali é un dato alquanto falso e inverosimile. Quello che bisogna considerare é l’agglomerato urbano perché allora lí le cose cambiano di molto. A Milano, ad esempio, considerare i vari Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, delle cittá a se stanti é irreale,… Leggi il resto »

Massimo Rini

Le necessitá sono tutte strettamente politiche, in quanto ognuno vuole tenere ben stretta la sua poltrona. Fatto sta’ che Milano cosí come Parigi in qualsiasi classifica che consideri l’agglomerato urbano, sono davanti a Roma. Per fare un semplice esempio, Foggia ha una superficie comunale di quasi tre volte superiore a… Leggi il resto »

Massimo Rini

É bene quel che dici che Napoli e Milano hanno un territorio comunale che sconfina nella provincia formando un unico agglomerato urbano, il fatto che questo non sia misurato nei kmq comunali non significa che siano una realtá tangibile ad occhio nudo. A Milano, ti capita di attraversare una strada… Leggi il resto »

Lorenzo

Volendo, anche molti comuni di Latina potrebbero essere “sociologicamente” più legati a Roma. Non nasconderei nemmeno il fatto che la suddetta è nata nemmeno un secolo fa ed abitata prevalentemente dalla popolazione romana e di padova. Inoltre ci si dimentica che Roma, a differenza di una Milano o Parigi, o… Leggi il resto »

massimo rini

Piu’ che girare, sottolineo il fatto che parla da se’ ovvero le immagini satellitari diurne e notturne. Mi parla di superficie comunale, come siamo abituati noi italiani, ma che non rappresentano la dimensione urbana. Roma, ha un comune molto vasto, ma la sua area urbana è rappresentata da un terzo… Leggi il resto »

Lorenzo

Ma lei può trarre tutte le conclusioni di questo mondo (cioè per ora leggo solo quelle dei milanesi),però quando io giro a Lodi,so che sto a Lodi. Quando io sto a Tivoli,so di essere a Roma perché c’è scritto Roma e perché tutti gli abitanti di Tivoli la ritengono Roma.… Leggi il resto »

massimo rini

Ma vede, quello che dice un cartello stradale o quello che pensa un abitante, dal punto di vista sociale conta molto poco. Per fare un esempio nei primi cento comuni italiani, classificati in base alla superficie comunale non figurano ne’ Milano ne’ Napoli, il che significa che quei cartelli stradali… Leggi il resto »

Massimo Rini

Pensare che le citta’ siano delimitate da cartelli stradali o dall’opinione di cosa si sentano, geograficamente parlando, i suoi abitanti, fa’ parte di un discorso alquanto approssimativo e irreale. Se un abitante di Lodi, lavora e vive l’intera giornata a Milano, sfruttando i servizi milanesi, quali primi fra tutti i… Leggi il resto »

Koll

Massimo: la citta’ di Roma – per estensione – contiene Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Bari eFIrenze messe insieme. L’estensione di una citta’ non la si calcola “per costruito”. Ovvero, vanno inclusi i parchi (di cui Roma possiede un grandissimo numero al suo interno, trattandosi di Ville Comunali, Parchi… Leggi il resto »

Massimo Rini

Caro Koll, praticamente non sono d’accordo su niente con quello che dici. Le classifiche di istituti come l’Ocse o altri che considerano l’agglomerato urbano mettono sempre Milano davanti a Roma. Roma é il comune piú grande d’Italia ma non l’agglomerato piú vasto. Ricordo che Roma é contemporaneamente il comune piú… Leggi il resto »

Massimo Rini

Koll, analizzando meglio la tua e-mail, sinceramente ci sono cose che difficilmente possono essere considerate reali. É proprio il continuum urbano, quello che caratterizza il comune di Roma. Essendo il comune agricolo piú grande d’Italia, giá questo fa denotare come il continuum urbano, in alcuni punti si fermi in pochi… Leggi il resto »

Massimo Rini

Se mi é permesso vi voglio postare quelli che sono gli agglomerati piú grandi in Italia e specificatamente in ordine sparso: Milano, Napoli, Roma e Torino. Obbiettivamente giudicate il continuum urbano. http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=1238189

Massimo Rini

Gentile Mattia, parlare di pendolarismo verso Roma e Milano danno il senso a quanto detto da me fino ad ora. La cittá, la grande cittá, é proprio qualla costituita da un nucleo centrale storico piú quelli che sono altri centri che ruotano attorno a questo nucleo storico. In Italia invece,… Leggi il resto »

Massimo Rini

Gentile Mattia, dire che l’hinterland milanese sia ben collegato con il centro dell’area metropolitana, leggasi Milano, non mi trova per nulla d’accordo. Una cittá come Milano e a maggior ragione Roma, e in questo sono d’accordo con lei, sono in grave deficit di infrastrutture. Prendiamo ad esempio Milano, una cittá… Leggi il resto »

Massimo Rini

Caro Mattia, l’Italia vista da lontano, ricordo che abito a Brasilia, sembra sempre piú un paese che viaggia al contrario, con privilegi assicurati ai politici e con la gente comune che deve solo aprire il portafoglio. Tornando al discorso degli enti locali, ho letto un’intervista a Pisapia, sindaco di Milano,… Leggi il resto »

Massimo Rini

Gentile Mattia, come da pronostico l’abolizione delle province, dovrá essere fatta a livello costituzionale, ossia non si fará e se un giorno si fará, probabilmente saranno giorni che non apparterranno piú a questo secolo. É la solita “Italietta”, degna del sistema Italia. Ma quale accorpamento dei piccoli comuni, i tagli… Leggi il resto »

Biagio

ROMA con i suoi quasi 1300 kmq è la metropoli più CAMPAGNOLA (senza offesa anzi è un vantaggio) d’Italia. Fanno parte del comune di Roma frazioni che in realtà distano dal territorio urbano principale anche 30 km e più, separati da boschi e campagne. MILANO e NAPOLI, invece, hanno il… Leggi il resto »

Biagio

Acilia è paragonabile (urbanamente parlando) ad un qualsiasi comune dell’Hinterland di Napoli o Milano, solo che è “ufficialmente” quartiere di Roma. A Milano e Napoli sono molti i comuni con oltre 50000 abitanti che rappresentano “quartieri in prestito” dei capoluoghi che distano dal centro della città principale 10/15/20 km e… Leggi il resto »

Massimo Rini

Sono perfettamente d’accordo con Biagio, ma in Italia si continua a governare cittá come Napoli o Milano sempre e continuamente considerando il solo comune. Non sto’ parlando di ordini di grandezza, ma della grande anomalia che esiste in Italia e dell’inevitabile arretratezza che si riscontra nel Belpaese rispetto ad altri… Leggi il resto »

Biagio

Per Mattia Non sono sicuro se un casertano che viene chiamato Napoletano si offenda, di sicuro non si offenderebbero i comuni a più stretto contatto con il capoluogo partenopeo (Portici, San Giorgio a Cremano, Arzano, Casavatore, Pomigliano d’Arco, Brusciano, Casalnuovo di Napoli, Afragola, Casoria, Marano di Napoli, Quarto…. solo per… Leggi il resto »

Marco

Roma vs Napoli (Caserta + Torre Del Greco + Salerno + Vesuvio + vatteneapesca) di notte: chi è la più illuminata? :))))
http://www.ilpost.it/files/2010/12/nespoli09.jpg
Prendete il righello e poi mi dite…

Massimo Rini

Io penso che nell’istituzione della Cittá Metropolitana la dimensione dei problemi risolti metta in secondo piano quelle che sono le identitá sociali. Mi spiego meglio, ognuno si potrá sentire lodigiano, casertano o monzese, nel caso di Milano e Napoli, ma potrá usare servizi impostati su area vasta, finanziati dai contributi… Leggi il resto »

Biagio

X MARCO: Ovviamente è più illuminata Napoli perché anche se è la terza città d’Italia, è noto a tutti che essa rappresenta la seconda area metropolitana del paese (dopo Milano e prima di Roma). Cambiando argomento, in Italia finché sale al potere sempre la stessa gentaglia (PDL, PD, UDC, FLI,… Leggi il resto »

Biagio

X MATTIA. No, non mi sento superiore ad un casertano, e come dici tu, è bello avere per così dire delle “differenze culturali”. Sono d’accordo con te. Però spesso incontro dei casertani in vacanza (per carità – per dirla alla Massimo Troisi – la mia faccia sotto i loro piedi)… Leggi il resto »

Massimo Rini

Forse nel mio post, non sono riuscito a farmi capire. L’istituzione della Cittá Metropolitana prescinde in qualsiasi caso da quelle che sono le identitá sociali. Ripeto, in aree urbane come quelle milanesi o napoletane, ben piú vaste dei singoli comuni capoluoghi, l’istituzione di un ente sovracomunale in tema di politiche… Leggi il resto »

GIACOMO

Ragazzi qui si parla sempre e solo di superfici comunali roma è grande circa 180 kmq reali e milano 150. i dati riportati non considerano l’estensione cittadina ma l’estensione comunale! succede spesso di sbagliarsi: pensate solo che in italia seguendo i dati istat FOGGIA E RAVENNA che sono effettivamente grandi… Leggi il resto »

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.