Privacy a rischio: Facebook sta per chiudere il referendum


Facebook
sta lanciando un referendum in cui chiede ai suoi utenti se potrà introdurre un nuovo regolamento sulla privacy, oppure rimanere con quello già esistente da un anno.
Senza invitarvi a vedere la chilometrica normativa che si vorrebbe applicare nell’isola del sito blu, vi rimando all’articolo ben spiegato su Corriere.it.

Perché diffonderlo?
In primo luogo, il referendum scade domani mattina e serve di raggiungere un quorum di almeno il 30% degli iscritti nel social network.

C’è chi ritiene impossibile raggiungerlo e che questo quindi può vanificare ogni tipo di resistenza da parte degli utenti sull’inevitabile cambiamento normativo in tema di privacy.
Secondo punto, è che proprio per lo scarso impegno di Facebook di aggiornare i suoi utenti circa le sue intenzioni, inevitabile diviene da parte mia sfruttare ogni mezzo di comunicazione che ho a disposizione per diffondere la suddetta ed amara novità.

Qui il referendum: http://www.facebook.com/fbsitegovernance?sk=app_130362963766777
Per il bene dei vostri dati che rischiano di essere diffusi ovunque, vi suggerisco caldamente di votare il vecchio regolamento, datato il 2011.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × tre =

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.