Ritirata la pergamena

3 Aprile. Esattamente due anni fa. Ritirata la pergamena e fatta fare la cornice. Oro amaranto, ci calza perfettamente.
Purtroppo per lo Stato è solo un banalissimo e comunissimo pezzo di carta, e per una buona parte dei miei coetanei, amici e colleghi, è semplicemente una laurea in scienze delle merendine. A me non ha dato nulla di pratico questa pergamena, soddisfazione a parte ovviamente.

Tutti i lavori che ho fatto da quel dì fino ad oggi, se ci penso, sono frutto di una passione maturata sul campo, della mia testardaggine e curiosità verso il mondo che mi circonda. Si fa la fame, si guadagna una miseria e non me ne vergogno a dirlo, ma non so come, porto sempre il sorriso come voleva mio nonno e non mollo di un metro, come voleva mio padre. È a loro, e in buona parte anche a quella testona di mia madre, complice di avermi fatto risorgere dalle ceneri, che ho dedicato la mia laurea. Mi sarebbe piaciuto che papà e nonno vedessero quanta roba ho appreso e vissuto da quando non ci sono più. Son certo che li avrei sorpresi: mio nonno sicuramente per la fotografia e mio padre per il web (desiderava tanto un sito per il suo studio legale, già dal 2005, quando io e il Web eravamo ancora molto distanti). Ma son cambiate talmente tante cose che ci sarebbe da scrivere un libro.

Non esterno mai i sentimenti perché sono duro e severo col prossimo, ma siccome questo pezzo di carta nasconde un amore profondo per le cose che faccio (fotografia, grafica, web e scrivere), era il minimo che oggi lo ricordassi.
Comunque, ammazza regà, come vola il tempo!

 

p.s.

Buona Pasqua a tutti!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.