Sotto il Sentiero Natalizio

(immagine ripresa da http://www.romaviva.com)

Profumo d’aria Natalizia..
Sì, lo sento nell’aria e lo vedo ormai girando per i negozi.
Ho passato sempre con la miglior serenità possibile i Natali passati e questo purtroppo non sarà possibile.
Il Duemilacinque, l’anno più nero che io abbia mai conosciuto, porterà con se la macchia di farmi vedere un Natale in cui la mia bontà non sarà universale.
Il calore della casa, il profumo della cena, il basso volume della televisione mixato da qualche sottofondo musicale natalizio.
La risata di un parente e quei pacchi colorati che sono belli così come sono. Quando si spacchettano c’ hanno quell’idea di sorpresa e tutto finisce nel lieto sonno tra il calore delle coperte e l’idea della bella serata.
Da persona anche innamorata qualche tempo fa’, avevo la felicità di avere anche il sorriso di colei che spacchettava il mio regalo e mi stava bene anche se non le fosse piaciuto, perché il Natale alla fine fa sorridere anche i momenti più imbarazzanti. Sarà il suo calore o chissà cos’altro, ma si vive sempre una strana atmosfera. Poco o niente è il Natale con quello che la TV cerca di trasmettermi coi suoi spot di Pandori e Panettoni.
No, aggiungiamoci che questo Natale non sarà così nemmeno nel clima. Per motivi privati e superiori, questo Natale non sarà bello per me.
Non è assolutamente un discorso egoistico..
No, se parlo realmente di me, è capace che quest’intervento giri tutta Italia in giro di ventiquattro ore e per prassi aspetto di rifarmi alle fonti di comunicazioni più potenti in periodi non molto distanti.
Io parlo anche del mondo..
Essì..
Se mi chiedessero cosa volessi sotto l’albero di Natale, risponderei nulla.
In un anno ho visto l’orrore e sinceramente non basta un regalo a farmi dimenticare. No, nemmeno un’intera vita
E non voglio nemmeno sentire quelle "banalità" del tipo: "dai, l’anno prossimo andrà meglio!".
Cosa andrà meglio? La mia vita?
Sicuro che qualcuno lo dirà, tanto per dire qualcosa, ma sono solito non pensare egoisticamente.
Io so quello che devo fare e c’ ho le idee più chiare di uno che sta bello e beato a casa a cantare e a criticare.
Quindi, che si vadano a farsi benedire quei discorsi di convenienza o i deprimenti auguri di qualche "conduttiero" di una massa che ai miei occhi mi è sempre parsa come giungla.
Ancora non vedo una persona che dice: voi avete una mente, voi avete le vostre capacità, sfruttatele fino in fondo, perché la vita va vissuta in tutte le proprie potenzialità che abbiamo. Solo così potremo amare chi ci sta accanto; solo così raggiungeremo i nostri traguardi. Basta credere in se stessi, amare se stessi..
Giusto da Giovanni Paolo II ho sentito un versetto simile, ma dagli altri sinceramente ho sentito solo banalità.
La gente è esaurita e questi continuano a trasmettere: "Ariete, un anno pieno di fortune. Bilancia, diventerai ricco come Berlusconi"
Ma basta!!!
BASTA!
Non se ne può più!
Cambiate musica, avete silurato la fantasia del genere umano!
Tra poco è passata la voglia di giocare persino a Tombola, visto che i ragazzini preferiscono stare davanti alla Play Station.
Ormai li stanno seguondo i genitori, parenti e pure le nonne! Rimangono le mamme in sala da pranzo a parlare!
Accendi la TV e ti vedi questi pazzi mitomani che vogliono illuminare la tua esistenza dalla monotonia.
Tutte chiacchiere.. interrotte da quella cavallona della Megan Gale o come se scrive, che ti dice: "passa anche tu a Vodafone..per avere un mondo migliore tutto intorno a te".
Essì, io, da stronzo fruitore, ho comprato quella scheda convinto che mi regalassero duecento euro! Ed invece..
"Tu caccia duecento euro e chiami, io Vodafone, mica te li regalo! Se tu invece spendi, io te ne regalo altrettanti, però tra qualche mese.. li devo raccattare a qualche pollo che c’è cascato come te!
Alla faccia dei giri di parole..
Ti credo che si sfasciano i valori di vita, anche la TV ci prende in giro!
Ti credo che poi nascono gli storti della società.
Nei primi dieci anni della mia esistenza, nelle mie lettere ho scritto sperando nella pace in tutto il mondo.
Niente è accaduto, perché dopo il crollo del muro di Berlino è sfociata la guerra in Qwait.
Allora iniziai a scrivere cose più ridimensionate e fino ai vent’anni mi sono limitato a chiedere per scritto: "vorrei la pace intorno a me, che non succeda nulla di grave a nessuno e che in casa mia non siano più incazzati con le tasse!"
Già è andato meglio, ma con l’EURO c’è stata la strage in tutta Italia e la gente ha cominciato ad ammazzare anche i figli.
Bene, allora negli ultimi quattro anni mi sono detto: "facciamo così, visto che queste sono richieste troppo larghe, allora mi ridimensiono e chiedo solo più tranquillità, lealtà e vita migliore. Prego anche per quei poveri di fame che possano avere più attenzione da quelli più fortunati".
Manco quello, su tutti i fronti preso a calci, soprattutto egoisticamente parlando. 
Quindi, a questo punto, quest’anno non voglio nulla, voglio essere lasciato in pace con l’animo. Se avevo un figlio, forse avrei pregato per lui, ma fortunatamente, non essendoci, non ha la sfiga di vedere un papà incazzato con il genere umano soprattutto.
Sì, perché sinceramente il Natale, come simbolo di felicità e spensieratezza, lo vedo negli occhi dei bambini e quest’anno, più che mai, guarderò solo loro, perché sono gli unici a farmi sorridere veramente.
Auguro buone compere natalizie a tutti e fate felici i bambini, perché meritano l’amore.
Il Natale per me è amore ed io combatterò fino alla morte solo per quello.
Un saluto a tutti,
Mat

 

::..Email Me..::

::..Vai nel Furm MSN Space..::

::..Lascia una firma nel Guestbook..::

PiOvRa wrote on Wed Nov 30 03:09:10 UTC+0100 2005

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email

23 Responses

  1. Ciao Capo :°DTi mando un abbraccio "virtuale"Questo intervento lo sento particolarmente..forse perchè la pensiamo allo stesso modo..anche se viviamo il tutto in modo differente..Ps: Scrivi davvero bene,sai miscelare sentimenti..ideali..e sensazioniin maniera così scorrevole che le frasi non faticano ad arrivare al cuoreeMy

  2. TEMA..:svolgimento..°__O eemh.. pos-posso scriverti o mi sbrani?? ^__^ ahahah ed io ke pensavo di portarti la Canalis sotto l’albero.. T__T ke delusione!! ….poi c’è ki dice "l’ottimismo è il profumo della vitaaa".. pensa io ho sempre detto ke la vita e una merda..immagina ke profumo allora!! O__o …boh,balle a parte, ho passato dei natali tremendi in sti ultimi anni.. non parliamo di quello scorso..tanto meno di quello ancora prima GRRRR ke nervosooooo!!!.. ma arrivata ad un certo punto dico.. e ki se ne frega!!..tanto…se spero in un bel Natale..rimango delusa, se immagino un Natale skifoso..scopro ke avevo ragione.. T__T a sto punto non ci penso..ed arrivo a Pasqua!! Lo skifo ke c’è nel mondo lo vedo ank io.. e penso ke l’unica cosa ke veramente mi salva è la Fede in Dio.. se non avessi quella addio Susanna!!!!.. poi mi ha sempre affascinata quella frase.. "se la tua Fede fosse pari ad un granello di sabbia.. e diresti a quella montagna di spostarsi..essa si sposterà" ..ooh,ci provo e ci straprovo..prima o poi si psosterà..e che cacchio!!! E poi.. le tasse, e problemi e perdite (di persone e/o cose).. quelle le ho avute ank io.. ma ho ricevuto anke tanto,questo è quello ke penso..quando mi sorprendo ridere.!! vedi..niente belle frasi d’incoraggiamento in questo TEMA-COMMENTO.. ho detto solo quello ke penso.. nel mio modo di vedere la mia vita..!! ^__^ e te dirai.. e ke me po fregare a me!!!.. ahahah beh..come saluto.. ti dedico due canzoni di Vasco "Lo Show" e "Gli Spari Sopra"FINE

  3. concordo con quello che ha scritto ely..questo intervento non merita nessun commento..solo un sorriso..

  4. Ciao!volevo semplicemente farti i complimenti per il bellissimo blog che hai creato,ma soprattutto volevo dirti che mi hai lasciato senza parole con questo tuo ultimo pensiero…Mi trovo in completo accordo con te!Baci Stefy

  5. scusami matt mi servirebbe una piccola informazione, potresti dirmi per caso come fare per mettere alla fine di ogni post un link senza però ke ci sia bisogno ke io lo riscriva ogni volta??? ciao e grazie

  6. Ciao!!!!Grazie x essere passato nel mio blog…:P sai che ho consigliato a tutti i miei contatti di venire nel tuo blo x il potenziamento del loro?!?!….grazie!!!;) ciaoP.S. Scusa se nn riuscirai a vedre il mio blog ma un deficiente mi lasciava dei commenti stupidi x cui ho dovuto evitare di renderlo pubblico…Ciaooo

  7. Non capisco proprio perchè te la prendi tanto, era solo un esempio, comico e piuttosto romanzato, non un’opera d’arte su cui fare un commento letterario. Una cosa così…ti ringrazio del tuo commento sul blog, ma non mi sento in colpa, mi spiace, nè penso che la colpa sia sempre al 50 per cento. Magari. Mi sa che le percentuali in questione sono spesso molto più variabili. Per me era solo mettere un po alla gogna una tipologia di maschietti, come un po hai fatto tu, con noi ragazze. NON ERA UN ATTACCO PERSONALE Nè A TE Nè AL TUO INTEVENTO. Ma solo per sorridere. Non volevo creare tutto sto casino, e non odio il genere maschile….anzi…non potrei vivere senza voi maschietti!!! :))

  8. complimenti per il tuo blog è davvero fantastico…..magari un giorno ci riesco a remdere il mio almeno un pò bello come il tuo!!!

  9. Leggerti…è come sempre motivo di riflessione..Mi hai tolto qualche illusione,ma non posso che darti ragione.Il fatto è che certe cose non levogliamo vedere per conservareuna briciola di innocenza e vedereil Natale con gli occhi di un bambino…Ciao Mat…Buon pomeriggio!Kiss kiss…Ohara!

  10. CIAO SCUSAMI MA OGNI VOLTA CHE VENGO QUI A CONSULTARE PER QUALCHE PROBLEMA TECNICO,MI DEVO FERMARE A LEGGERE I TUOI INTERVENTI.PREMETTO CHE IO ADORO IL NATALE DA SEMPRE,E’ LA MIA FESTA PREFERITA,E’ MAGICA,GLI ODORI,LE LUCI E’ TUTTO PIU VIVO A NATALE.QUESTO ANCHE PER ME E’ UN ANNO DA DIMENTICARE,DA UN PAIO DI ANNI A QUESTA PARTE SI FESTEGGIA SEMPRE CON UNA PERSONA IN MENO,QUEST ANNO E’ STATA LA MIA NONNINA A LASCIARMI,PER CUI CI SARA’ UNA "BELLA ATMOSFERA"…HAI RAGIONE IL MONDO STA ANDANDO SEMPRE PEGGIO,E CREDIMI VISTO CHE SONO SPOSATA DA POCO PENSO ANCHE "MA CHI ME LO FA FARE A METTER SU FAMIGLIA?CHE FUTURO SI PRESENTERA’ AI MIEI FIGLI SE IL PRESENTE RASENTA L’INFERNO??QUESTO LO VEDO ANCHE DAL LAVORO CHE FACCIO(SONO INSEGNANTE DI SOSTEGNO IN UNA SCUOLA MATERNA) STIAMO FACENDO LE CANZONCINE DI NATALE,LE POESIE,UNA POESIA DOVE SI FANNO PROMESSE D IMPEGNO E DI BONTA’,PASSO LA MATTINA STANDO IN CONTATTO CON LA FRESCHEZZA E LA GENUINITA’ DEI BIMBI E POI ARRIVO A CASA ACCENDO LA TV E…..DISASTRI,GUERRE,ALLUVIONI,(A PROPOSITO COME’ LA SITUAZIONE A ROMA?VA MEGLIO?) LA SPENGO SUBITO NON HO VOGLIA DI VEDERE NIENTE,COME UN RIFIUTO PER NON SOFFRIRE,PERCHE’ ULTIMAMENTE MI FACCIO CERTI PIANTI COI TG!CMQ PER QUANTO IL MIO NATALE NON SARA’ IDILLIACO,VOGLIO FARE QUALCOSA CHE ALMENO AIUTI GLI ALTRI AD AVERE UN NATALE PIU’ DECENTE DEL SOLITO.FORSE COSI’,EGOISTICAMENTE,STARO’ UN PO’ MEGLIO MA ANCHE GLI ALTRI.SCUSAMI,MI SONO DILUNGATA TROPPO PERDONAMI ANCHE PER LA CONFIDENZA CON CUI TI PARLO MA MI VIENE SPONTANEA.SE NON DOVESSIMO RILEGGERCI BUON NATALE E BUONE FESTE,CMQ LE PASSERAI.MONY

  11. Tuchene diciSIGNORE sein questo Natalefaccio un bell’alberodentro il mio cuore, e ciattacco, invece dei regali,i nomi di tutti i miei amici: gliamici lontani e gli amici vicini, quellivecchi e i nuovi, quelli che vedo ogni gior-no e quelli che vedo di rado, quelli che ricordosempre e quelli a volte dimenticati, quelli costantie quelli alterni, quelli che, senza volerlo, ho fatto soffriree quelli che, senza volerlo, mi hanno fatto soffrire, quelli checonosco profondamente e quelli che conosco appena, quelli che midevono poco e quelli ai quali devo molto, i miei amici semplici ed i mieiamici importanti, i nomi di tutti quanti sono passati nella mia vita.Un albero con radicimolto profonde, perchéi loro nomi non escanomai dal mio cuore; unalbero dai rami moltograndi, perché i nuovinomi venuti da tutto ilmondo si uniscano ai giàesistenti, un albero conun’ombra molto gradevoleaffinché la nostra amicizia,sia un momento di riposodurante le lotte della vitaun saluto ciao a presto!

  12. "E’ nel momento in cui dubiti di volare che perdi per sempre la facoltà di farlo"(…non tutti sanno ragionare così sulle cose…e devo dire che lo sai fare bene..delle volte le persone fanno finta di farlo e queste le rende molto patetiche….spero che quello che scrivi lo pensi anche…)adiosvale

  13. oooooook…aspetterò tale data allora!!PS.hai letto l’e-mail ke t ho inviato???..famme sapè!!! caiuu ^__=

  14. Mi sono fermata come tanti altri per leggere i tuoi consigli, poi sono incappata in questo tuo intervento ke mi ha fatto abbastanza riflettere. Credo tu abbia passato dei momenti davvero terribili per vedere la vita in maniera così negativa; anche io in effetti non mi aspetto molto da questo Natale anche se la speranza c’è sempre…Purtroppo la vita è fatta così, piena di alti e bassi. Forse tu hai visto parekki "bassi" ma credo ke anke le sofferenze servano, ti sembrerà strano ma a volte possono risultare anche fruttuose. E’ il dolore che ci spinge a muoverci, a cambiare, il dolore forma le nostre idee, le nostre convinzioni e i nostri ideali molto più della gioia. Meravigliose poesie, stupendi quadri, opere letterarie, gigantesche rivoluzioni sono nate proprio perchè qualcuno ha sofferto, tanto… e poi ha reagito! Certo il mio discorso è un pò generico, ma penso che nel nostro piccolo tutti noi possiamo sfruttare il nostro dolore per cavarne qualcosa di buono, di positivo. Ti invito perciò a meditare su questa cosa, magari questo Natale potrai dedicarlo a fare qualcosa che ti faccia stare meglio con te stesso e con gli altri. Dato che hai parlato dei bambini potresti rivolgerti a loro… in un milione di modi diversi… Ciao!!!! Complimenti per il Blog!!! :-))

  15. sto allenando una squadra di bimbi in palestra e mi danno davvero tante soddisfazioni..non immaginavo che mi potessero dare tutte queste emozioni..sn monelli..ma vederli ogni martedì in palestra sempre + bravi mi fanno uno strano effetto..imparano in fretta..e mi riempiono il cuore di gioia..grazie per essere passato..ciao ciaoMarta

  16. non c’è bisogno mat!lo so già! e sono d’accordo con te su ciò che hai detto!!si vede che nn leggi il mio blog..hihhihih..dai scherzo lo sai..cmq..ho parlato di loro come il nostro futuro..e spetta a noi educarli nel migliore dei modi..con amore e con i giusti valori..!!allora si che potranno essere migliori di noi!! è vero nei loro occhi si legge la spensieratezza..sono liberi da ogni cattiveria..incoscenti di quello che è realmente il mondo..incapaci di odiare..!!xloro esiste solo l’amore..la gioia..e non sai quante ore passerei a guardarli..a volte quando vado a lavoro da mia mamma mi fermo..e ascolto le loro risa..guardo i loro sorrisi..leggo nei loro occhi la serenità!! sono una delle meraviglie della vita!!anzi la più bella..!!..l’altra notte nn andavo contro questo..sxo tu l’abbia capito!!è vero loro sono il simbolo del Natale..ma ricorda che prendono esempio da noi..dai grandi!! quindi dobbiamo cercare di dare il buon esempio no????..hai detto che xquesto Natale nn chiedi nulla..beh io pregherò xtutti..te compreso..!!quindi se ti arriva un po di serenità ringrazia pure me ahahahah scherzo!!buonanotte..un bacioEly

  17. ciao piov..passavo a lasciarti un saluto…visto che stanotte soffro di insonnia!ti spiace se ti frego una palla di natale?:)ciao baciiii

  18. "Devi credere in ciò che hai, perché il mondo lo devi colorare te, non gli altri".TI GIRO IL TUO STESSO CONSIGLIO,MI SA CHE VALE ANCHE PER TE.TANTE GRAZIE. MONY

  19. Io credo n ci siano molte parole per commentare, condivido a pieno molte delle cose che scrivi perchè anche a me piace pens al Natale come esempio di felicità e n come strumentalizzazione di una festa solo per un regalo, è molto di +..Ma i valori ormai n esistono + nel mondo, sn in pochi a crederci ancora e te lo dice una persona di soli 20 anni…Forse n avrò visto personalmente cose atroci ma solo sentendo il tg rabbrividisco quindi voglio pens solo che nonostante tt quello che mi succede intorno io continuerò a credere nei valori che i miei gnitori mi hanno dato…una che passava di qui…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.