Tra un tweet e l’altro…

Dopo sei anni di vita su Twitter, arrivo alla conclusione che la gran parte dei suoi abitanti è più interessata a raccontare di sé che sapere qualcosa sulla vita dei suoi following/followers. Che poi, pare che basti un contenuto a 140 caratteri per comprendere realmente pensieri e vissuto di un soggetto… Questo atteggiamento non è molto esaltante, devo ammetterlo, però proprio per questa ragione continuerò a giocarci: tanto, se non c’è un tema condiviso (tipo quando gioca la Roma), nessuno bada molto alle mie considerazioni e la cosa va benissimo così. :)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.