Tre autovelox sull’Aurelia? No, tre tutor

I sospetti erano veri: i tre autovelox segnalati nel post della settimana scorsa sono in realtà dei veri e propri tutor, chiamati Vergilius: telecamere in grado di monitorare l’andatura media delle auto (limite di velocità 90km/h) tra i km 11,950, 15,700 e 23,500 dell’Aurelia.
Domani percorrerò la strada con maggiore attenzione per capire se sono stati applicati nuovi cartelli indicanti l’effettiva funzione: non mi sorprenderebbe che, senza una specifica segnaletica come quelle presenti nelle autostrade, qualcuno possa sollevare polemiche sul potenziale inganno.
Le telecamere sono attive solo da questa Domenica.

Qui un paio di articoli più recenti che segnalano la loro presenza:
Corriere.it
LaRepubblica.it
Quattroruote

Fate maggior attenzione su tutto il tratto. =)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email

4 Responses

  1. io non lo sapevo!!!!!!!!! a tutt’ oggi non sono ancora segnalati ci sono sempre i soliti l ho visto stamattina rientrando dalle ferie entre passavo sotto al ponte…era li il microscopico poliziotto bianco….. ma era troppo tardi…

  2. ah e per la cronaca nessun articolo che ho letto da stamattina fornisce chi sa quante spiegazioni esauriente ma che ci fanno sapere solo quello che vogliono??? e’ una truffa bella e buona questa, prima dicono velocita’ media, poi anche quella istantanea, ma nessuno che ti spieghi come dio comanda una cosa del genere…poi si lamentano che compiono atti di vandalismo..altra scusa a nostre spese per riempire le casse dello stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.