gutenberg, wordpress

WordPress 5.0, Gutenberg all’orizzonte

E’ in arrivo la release di WordPress 5.0, denominata Gutenberg. La nuova versione di WordPress sarà di grande importanza perché andrà a rivoluzionare il modo di gestire i contenuti. Nel caso specifico, entreranno di scena i blocchi, veri e propri contenuti all’interno di una pagina o un post. Un nuovo editor che permetterà inoltre di editare una pagina con molta più facilità, consentendo dunque di integrare nel suo interno widget, colonne, immagini, gallerie, video, social widget, gli embed, sfondi, cover, testi personalizzati e plugin di terzi. In questa maniera, i blogger o i content editor avranno un enorme potenziale in più per scrivere un articolo o costruire una pagina. I blocchi non andranno a sostituire i temi. Questi semplicemente offrono un modo più semplice di personalizzare la pagina. Anche se siamo lontani da temi pro come Divi, o plugins come Elementor Pro, Site Builder di Origins, Visual Composer, che permettono completa personalizzazione del sito, qui ci troviamo dinnanzi ad un sistema di gestione di contenuti rivoluzionario per realizzare un proprio sito. E’ possibile  visualizzare la pagina di sviluppo di Gutenberg, dove è possibile testare tutte le nuove funzionalità previste nei nostri editor. Altra soluzione è installare il plugin nel nostro sito, anche se non è ancora pienamente stabile. Come scritto precedentemente, siamo agli inizi e l’editor si presenta con un buonissimo potenziale di strumenti per poter personalizzare un articolo o una pagina. L’attuale plugin che sto personalmente testando da qualche tempo, possiede ulteriori add-on scaricabili nella pagina dedicata ai plugin di WordPress. Siamo soltanto agli inizi di un sistema che tra non molto dovrebbe permettere di costruire persino un intero WordPress, senza passare necessariamente all’installazione di temi PRO. Un buon risparmio, anche se l’intera personalizzazione comporta tempi maggiori e conoscenze non indifferenti, a prescindere dall’accessibilità. Come ho letto da alcuni bloggers, da qui a dire che un comune mortale possa riuscire alla realizzazione di un sito con conoscenze pari a zero ce ne passa, ma è certo che la versione Gutenberg dovrebbe fornire un bell’assist a chi vuole gestire personalmente i contenuti in una pagina senza grandi competenze.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Mattia Simoncelli

Matt Simon

Mi piace scrivere. Allena la mia mente. Questo blog resta la mia più grande palestra. Tratto principalmente i miei interessi e ciò che ruota intorno al mio lavoro. 
Aspiravo al giornalista sportivo, ma sono finito col fare il fotografo e i siti web da diversi anni ormai.